MOTORAID DEI MENHIR 2015 7° PROVA DEL CAMPIONATO ITALIANO SALENTO 20 SETTEMBRE 2015

La pioggia non scoraggia i partecipanti!
Posticipata di un’ora e trenta minuti, a causa delle avverse condizioni atmosferiche, si è svolta del
Salento domenica 20 settembre la 7° prova del Campionato Italiano Motoraid – Gara di Regolarità
per moto d’epoca, organizzato dal Moto club FMI “MELPINIO”
Alla partenza, dalla Villa Comunale di Aradeo si sono schierate 51 motociclette e un sidecar, che
hanno raggiunto il Salento da diverse località italiane.
Il percorso ha impegnato i piloti in due prove di abilità e lungo un percorso di 94 km che ha toccato
i comuni di Sannicola, Alezio, Taviano, Racale, Ugento, Casarano, Matino, Parabita, Tuglie e
Neviano alternando percorsi panoramici, come il litorale Jonio, a percorsi impegnativi come la
tratta Ugento/Gemini con salite, discese e tornanti.
Le moto, come da regolamento, sono partite “una al minuto” e hanno percorso il tracciato in 2 ore
e 30 minuti con all’interno due controlli orari e due punti punzonatura.
Naturalmente, il rispetto dei tempi indicati nella tabella di marcia di ogni pilota, ha decretato i
vincitori più ligi al regolamento, sotto l’occhio vigile del Commissario di Gara, Maria Rita Sarcinella
e del Direttore Tecnico, Mario Morgese.
Classifica Assoluta di tutti i piloti partecipanti (i primi 5)
1° Fabrizio Rosato su Capriolo 75
2° Matilde Casaluci su Ducati Scrambler 350
3° Bruno Casarano su Moto Guzzi Airone 250
4° Giovanni Serafino su Gilera 124 Regolarità Competizione
5° Roberto Occhilupo su Honda VF F 500
Primi classificati per categorie
Epoca 1° Matilde Casaluci su Ducati Scrambler 350
Scooter 1° Giovanni Poliseno su Piaggio Vespa 180
Moderne 1° Roberto Cardarelli su Moto Guzzi 110
Alla partenza, per la gioia degli appassionati, sono state esposte le moto di Loris Capirossi con le
quali ha vinto il Titolo Mondiale nel 1990 e 1991 e la prima moto ufficiale Honda allestita per lo
stesso pilota.
Premio speciale a Gino Tondo, che rappresenta al meglio il motociclismo salentino; lo stesso
Tondo ha voluto donare con una coppa della sua bacheca personale a Gianluca Misciali,
storiografo della motocicletta.
Il Premio Simpatia, istituito per premiare l’equipaggio più originale, quest’anno è stato assegnato
alla coppia Pagliara-Ruggeri su sidecar Jawa style 350.
Il trofeo, quest’anno, non è stata la solita coppa, ma una riproduzione di un Menhir in pietra
leccese che rappresenta un importante periodo storico del territorio salentino.
Dopo la gara tutto il gruppo ha condiviso, in allegria, il pranzo in un’azienda agrituristica e subito
dopo le premiazioni.
UFFICIO STAMPA mc MELPINIOsidecarGruppo Piloti

Newsletter FMI

Iscriviti e rimani aggiornato...