Comunicato stampa C. Reg. Enduro 2018 FMI Puglia 2^ Prova – Basilicata 3^ Prova

  1. Reg. Enduro 2018 FMI Puglia 2^ Prova – MC LeAquile di Pietramontecorvino (FG) – 08-04-2018

Il campionato regionale Puglia-Basilicata approda in terra pugliese per la seconda prova a Pietramontecorvino (Fg).

Una gara di livello tecnico-agonistico che ha fatto divertire i 110 partenti.

E’ stato allestito un unico paddock per grandi e piccini, questi ultimi accompagnati e scortati dai Marshall sino al cross test  per evitare attraversamenti e percorsi non autorizzati o pericolosi, tutto secondo i piani degli organizzatori, del direttore di gara e del Presidente Regionale Costabile.

Ore 10.00 il direttore di gara Michele Crescenzi ha dato inizio ad una gara di 33 km da percorre in h1 e 25’, un tempo giusto che ha dato a tutti la possibilità di concludere il giro e rifocillarsi.

Un enduro test dopo circa 20 km dallo start ed un cross test a fine giro sul terreno del motoclub Le Aquile.

Pietramontercorvino per gli appassionati dell’enduro è una tappa obbligata un po’ per la conformazione del territorio un po’ per il periodo dell’anno che rende sempre imprevedibile la gara.

La bomba d’acqua del giovedì precedente ha dato quella giusta insidia ai piloti che hanno affrontato un bel percorso senza mai toccare asfalto, tranne che per un piccolo  tratto che serviva per raggiungere l’enduro test, la prima delle due prove previste e proprio di questo volevo spendere due parole a favore degli organizzatori che hanno tracciato una linea in zone inedite che ha rimescolato la classifica più volte.

Ma cos’è la linea? Perché l’enduro test viene chiamato così?

Secondo me  perché è la vera linea di demarcazione tra il pilota e l’amatore, è quel tratto di percorso cronometrato che il pilota deve affrontare nel minor tempo possibile.

Qui si fa la differenza, gli organizzatori del motoclub Le Aquile hanno saputo alternare un mix di tratti tecnici con altri di velocità sia in salita che in discesa, una goduria per il pilota una sofferenza per il neofita.

Sovrano della linea  nonché vincitore assoluto l’ospite Tommaso Consales.

A fine giro un cross test da circa 3 minuti ha aggiunto la giusta dose di adrenalina, fresato e tracciato exnovo per ospitare la prova del campionato.

Un percorso da ripetere 4 volte che dopo quasi 6 ore si riusciva a scorgere sul viso, il sorriso di chi soddisfatto ha terminato una bella gara di enduro.

 Il podio della top class  vinta dal lucano Salvatore Stefano, seguito da Natalino Capurso e Massimiliano Puce.

Nelle altre classi grande battaglia soprattutto nella M1 tra i compagni di scuderia Marseglia e Pagliara, nella M2 vincitore di casa Nicola Annichiarico come anche di casa nella ME vinta da Giovanni De Matteis.

Nella categoria SU Vito Carleo batte il suo rivale Natale Turi.

La più numerosa categoria T2 è stata vinta da Luciano Verri seguito da Gianfranco Puce, nella T4 domina Edoardo Castellucio, territoriale per caso nonché 18° assoluto.

Per ultimo ma non certo per importanza la categoria Veteran  con la vittoria di Mario Adamuccio 16° assoluto che con una mano infortunata ha ancora da dare filo da torcere ai suoi avversari.

Nella sprint il vincitore è Francesco Ferrazzano.

Per i minienduro i fratelli Fersini, Luca per la 85 e Matteo per la 65 fanno bottino pieno.

 

Un grazie a tutti gli organizzatori al Presidente delle Aquile l’Avv. Lombradi, a Nicola Mantuano, al direttore e commissari di gara, al medico di gara a  tutta la gente di Pietramonterconvino  che ci sopporta.

Prossimo appuntamento a Salandra il 6 maggio.

 

Le classifiche sono visibili sul sito ultracross

 http://www.ultracross.it/scheda.asp?id=706

 

Paolo de Benedetto

Comitato Enduro

 

Altre da Comunicati

Newsletter FMI

Iscriviti e rimani aggiornato...