EDUCAZIONE STRADALE “NON SOLO A SCUOLA”

Educazione Stradale “NON SOLO A SCUOLA”. Siamo partiti la scorsa stagione con questo obiettivo; ora, grazie alla tenacia dei nostri formatori, possiamo dire che ci stiamo riuscendo  soprattutto in questo fine settimana “Salentino” con un doppio appuntamento nel palazzetto dello sport di “Tuturano (BR) “  e nella piazza di Galatina (LE) . Tutto questo coordinato in modo impeccabile dal referente  Giuseppe Tundo.

Tutto inizia venerdì mattina 31 maggio allorquando, nell’ambito e come prima iniziativa di quanto previsto dal Moto Club Tuturano Brindisi che aveva organizzato una gara di motocross e un motoincontro, si è tenuto un corso di educazione e sicurezza stradale che ha visto coinvolti circa 200 studenti, accompagnati dai propri insegnanti, degli Istituti G. Ferraris e G. Giorgi di Brindisi.

Il corso, della durata di circa due ore, si è svolto nel Palazzetto dello Sport di Tuturano ed è stato tenuto dal Formatore ed Istruttore, nonchè Referente, Sig. Giuseppe Tundo che, oltre ad aver illustrato i principi che sottintendono ad una cosciente e responsabile conoscenza delle norme comportamentali sulla strada da parte dei ragazzi che si avvicinano al mondo delle due ruote a motore ha mostrato, anche facendoli indossare,  i supporti di sicurezza passiva quali guanti, ginocchiere, gomitiere, gusci che, oltre il casco obbligatorio, sono atti a prevenire e/o limitare danni alla persona in caso di incidente. Elevata l’attenzione e la proattività da parte degli studenti e dei loro accompagantori. Il CO.RE. è stato presente con il consigliere Paolo Spadavecchia.

Sabato 1 giugno, durante una pausa della gara di motocross e del motoincontro organizzati dal Moto Club Tuturano Brindisi è stata colta l’occasione di pubblicizzare adeguatamente l’attenzione e l’impegno che lo stesso Moto Club ha posto anche nell’organizzazione della giornata di educazione stradale in collaborazione con l’Amministrazione comunale di Brindisi che ha messo a disposizione le navette per gli studenti che hanno partecipato all’evento. Presenti sul palco, oltre il Consigliere Federale Ettore Pirisi e il Presidente del CO.RE. Mino Costabile, i neo formatori Arianna Palumbo, Irene Cappello e Giorgio Fortunato. E’ stata colta l’occasione per consegnare pubblicamente, da parte del Consigliere Pirisi, l’attestato ai tre neo formatori ricevendo, da parte del numeroso pubblico presente, un forte plauso  unitamente ai  rappresenti dell’A.N.T. che hanno ricevuto dalle mani del Presidente del mc Tuturano Brindisi un contributo per le loro attività di assistenza e prevenzione.

Visibile la soddisfazione sul volto del nostro  Presidente CO.RE. Mino Costabile per i consensi raccolti in merito a queste iniziative. Mai,  almeno qui in Puglia, è stata riscontrata un’azione così forte  di promozione  dell’attività di educazione stradale insieme a un motoincontro e una prova del campionato regionale di motocross  in notturna. Una prova di coraggio, di forza e di solidarietà espressa nel gran lavoro svolto dal Motoclub Tuturano Brindisi.

Da ultimo, ma non meno importante, domenica 2 giugno si è svolta a Galatina l’edizione di “MOTO IN FESTA” che ha visto la partecipazione della F.M.I. con i propri formatori, il Moto Club M.I.G. di Galatina con il suo presidente Lorenzo Todisco e Michele Bovino, l’Assessorato alla Polizia Locale (Assessore Nicola Mauro, Comandante Domenico Angelelli), l’Associazione Abilmente Insieme con sede a Noha che raggruppa famiglie in cui sono presenti dei ragazzi diversamente abili, la Consulta dei Giovani di Galatina (Presidente Marika Martina e Vanessa Venturiero), sempre interessata alle iniziative giovanili.

I Formatori di Educazione Stradale, Adriano Marti, Massimo Di Bella e Paolo Spadavecchia, guidati e coordinati dal Referente Giuseppe Tundo, con la collaborazione del presidente e soci del Moto Club MIG e della presidente e socia della Consulta dei Giovani, hanno adeguatamente istruito e seguito un centinaio di studenti della Scuola Media Giovanni Pascoli di Galatina. Per i minori di 14 anni sono stati predisposti dei circuiti con vari segnali stradali (precedenza, stop, strisce pedonali, ecc.) dove, con le biciclette in dotazione, hanno potuto mettere in pratica l’insegnamento ricevuto. Gli over 14 sono stati avviati, sempre dopo la somministrazione della parte teorica, all’uso del “motorino”. Grande l’entusiasmo dimostrato da questi “diligenti” discepoli.

Infine, per i meno fortunati ragazzi diversamente abili, facenti parte dell’Associazione Abilmente Insieme, ci sono stati dei motociclisti volontari, a cui va un grande ringraziamento per la sensibilità dimostrata, che si sono prodigati per dare loro un po’ di gioia portandoli, come passeggeri, lungo un percorso per le vie cittadine. E’ stato commovente vedere l’entusiasmo di questi ragazzi e ragazze.

Tutta la manifestazione si è svolta, ovviamente senza alcun incidente, sotto gli occhi vigili, ma discreti, della Polizia locale dei Carabinieri a cui va un doveroso ringraziamento.

Come si può facilmente comprendere vi è vitalità, fermento ed interesse verso l’educazione e la sicurezza stradale che ci vede sempre presenti e pronti a sostenere le iniziative dei nostri formatori e dei nostri motoclub.

 

,

Newsletter FMI

Iscriviti e rimani aggiornato...