Safety weekend – Motoclub San Martino

Il nostro Statuto prevede tra gli scopi principali la promozione dell’uso sano e condiviso della Motocicletta, l’aggregazione in gruppi intorno all’interesse per la stessa e la formazione della comunità a proposito di un utilizzo corretto e piacevole del mezzo a due ruote.

Con l’attività del WE scorso abbiamo dato piena soddisfazione al dettato statutario, formandoCi e formando gli altri nelle tecniche e nei comportamenti corretti da tenere.


Grazie al referente regionale il grande Pippi Tundo abbiamo potuto mettere su due ruote in modo corretto i più giovani rendendoli consapevoli tanto della complessità della guida delle moto quanto della bellezza di utilizzare questi mezzi e grazie agli istruttori federali di guida motociclistica Marco Dellino, Valerio Cavotta e Massimo Di Bella (eccezionali nelle competenze tecniche e nell’umanità) i motociclisti più esperti hanno potuto accrescere la consapevolezza necessaria a gestire le situazioni di emergenza (panic stop, tornanti stretti, slalom lento, etc.).

Tutto sotto lo sguardo attento, tecnico e vigile del Presidente Comitato Regionale Mino Costabile oltre 30 motociclisti adulti, compresa la consigliera comunale Maria Marangi ed il Vice sindaco di Ginosa hanno potuto acquisire sul campo le tecniche e metterle in pratica nell’area prove allestita nelle massime condizioni di sicurezza dettate dal magistrale piano della safety redatto dall’architetto Angelini.

Analogamente un plotone di ragazzini, prima timidamente, poi rapiti dalle capacità empatiche del formatore Tundo, ha sperimentato la guida in sicurezza sul campo e per diversi di loro si è trattato del battesimo delle due ruote.

Contestualmente Tundo è riuscito a gestire l’affiancamento dei neo formatori intervenuti con i suoi preziosi consigli e soprattutto con l’esempio pratico del comportamento del tecnico sul campo prove: Grazie Pippi.

Ci corre il piacevole obbligo di ringraziare l’Amministrazione Comunale che ci ha direttamente supportato nella non facile gestione delle autorizzazioni all’uso degli spazi e delle attrezzature necessarie all’allestimento del campo prove, il Comando della Polizia Locale e tutto il personale di riferimento che ci ha sul serio direttamente aiutato nella realizzazione con la consueta estrema competenza e professionalità, ma soprattutto con grande coinvolgimento e disponibilità.

Gli uffici ed i dirigenti dei settori interessati hanno portato avanti a tempo di record e con estrema condivisione del progetto l’iter relativo relazionandosi direttamente con il Commissariato di P.S. che da parte sua ci ha fornito un costante ausilio attraverso i suggerimenti necessari allo svolgimento in totale sicurezza. Infine ringraziamo per il supporto dei colleghi di Protezione Civile del SERMARTINA che è stato prezioso per il supporto di segreteria ed il servizio antincendio durante le due giornate.

Tutte le oltre 500! foto al link:
https://drive.google.com/drive/folders/1h4B25zIfYF_NNpPl5NNGZDA1xvRo5_yU?usp=sharing

 

A consuntivo della due giorni portiamo a casa i numeri, ma soprattutto la soddisfazione dei commenti a consuntivo dei partecipanti:

Buon giorno ragazzi, un ringraziamento particolare a Mino da parte mia e da Sara per le due giornate intense di emozioni che ci ha regalato e un grazie a tutti gli istruttori federali per la loro pazienza e passione.” (Gianni-adulto)

Dopo anni che guido la moto ora ho capito veramente come si guida praticamente finora non la sapevo guidare. Grazie a quest’esperienza adesso mi sento più sicuro della mia guida sulla mia moto.” (Maurizio “Gallo”)

Buongiorno, è stato davvero interessante partecipare al corso. Consiglio di fare in modo di partecipare perché è molto utile. Tutti guidiamo in un modo nostro personale acquisito con l’esperienza, ma quando gli istruttori ti dicono casa fare nel modo giusto capisci che tecnicamente guidiamo tutti male.” (Filippo-adulto)

È stata una bella esperienza perché ho provato una cosa mai provata finora e grazie a quest’esperienza mi sta venendo l’idea di comprarmi un motorino 😂” (Francesco – prima volta)

Ottima esperienza, istruttori esperti e con la voglia di trasmettere la loro passione agli altri.” (Alessio Volontario Protezione Civile neo-motociclista)

Piacevoli sensazioni di guida vissuti al fianco di bravissimi e professionali istruttori! Da rifare 😉👍” (Mimmo G. – Esperto Motociclista)

È stato interessante e divertente imparare almeno le basi per guidare un ciclomotore. Mi è piaciuto molto e mi ha fatto piacere conoscere persone davvero competenti e volenterose di insegnare a dei giovani. Grazie” (Sara – principiante).

È stata una bella esperienza” (Rocco- Volontario P.C., neopatentato A).

Il pensiero che i nostri sforzi possano servire anche solo in un caso a fermare quel motorino 10 centimetri prima di un incidente ci basta a continuare così come facciamo con sempre maggiore passione” (Formatore Educazione Stradale)

Da anni faccio l’istruttore teorico-pratico per l’autoscuola e vado in moto,  nonostante l’esperienza pregressa il confronto con i tecnici federali e la partecipazione al week end scorso ha notevolmente arricchito il bagaglio tecnico ed accresciuto la consapevolezza di guida motociclistica” (Pasquale – Istruttore scuola guida).

Trovo che sia stata un’esperienza molto interessante soprattutto per noi “piccoli” del motoclub perché ci ha avvicinati a una passione che ci hanno trasmesso i nostri genitori”. Cristina – prima volta in moto).

Un week-end per correggere la postura scorretta alla guida della propria moto e non solo; momenti per confrontarsi e scoprire tanti piccoli ‘segreti’ per guidare SICURI. In una sola parola: da ripetere!” (Maria Marangi – consigliera comunale e partecipante alla giornata).

All’inizio ero un po’ preoccupata al pensiero di vederla su una moto da sola. Poi, vedendola sorridente e felice dei traguardi raggiunti, mi sono sentita orgogliosa di lei e felice! Mi ha ricordato il momento in cui ha imparato ad andare in bici da piccolina.(Mary – Mamma di Sara).

Vedere ragazzi dai 14 anni approcciarsi per la prima volta alla quida di un motorino e motociclisti adulti cimentarsi per correggere la propria guida seguiti da Formatori FMI eccellenti con la passione che si leggeva sui loro viso, per me neo Formatrice di educazione stradale e socia del Motoclub San Martino è stata una esperienza fantastica che mi ha arricchita moltissimo” (Gilda , Formatrice, Segretaria M.C. e Mamma di Cristina).